Paolo De Santi

Presentazione

Nato due giorni prima che finisse il mitico anno1968 (l’unico motivo per cui svelo la mia veneranda età) e appassionato fin dall’infanzia del mondo dello spettacolo, dopo un’adolescenza passata a vedere tutti i cartoni animati giapponesi e le serie Tv possibili e immaginabili e un diploma come Ragioniere programmatore quando il computer più evoluto era il Commodore 64 decido a 20 anni di darmi una mossa e mi iscrivo ad un corso di Teatro Sperimentale.

Dopo mesi a fare le cose più allucinanti e divertenti della mia vita entro a far parte della Filodrammatica Guido Negri di Castelfranco Veneto allora capeggiata dalla compianta Nina Scapinello.

Contemporaneamente mi dedicherò per oltre 10 anni all’attività di conduttore radiofonico a Radio Asolo, RC97 e Bellla e Monella dove condurrò anche “Telericordi”, trasmissione dedicata alle sigle dei cartoni e telefilm. 

Preso dal “raptus” televisivo mi cimenterò, come concorrente, anche in alcuni gameshow ultra trash. Tra gli altri “Il gioco delle coppie”, “Sì o no” arrivando perfino dalla Maga Cloris e la sua Luna Nera.
Dopo aver partecipato anche alla “Ruota della fortuna” decido di darci un taglio.

Sul piccolo schermo ho la faccia tosta, da sprovveduto, di intervistare su Canale 5 Carol Alt con tanto di sottotitoli in italiano perché la produzione si era scordata che parlava solo inglese.

L’incontro con il Teatro delle Lune è fondamentale. L’armonia e le capacità del gruppo e la qualità dei testi scelti mi permettono, finalmente, di testare le mie capacità.

Restano per me fondamentali, come attore, i personaggi di Jonathan Browster in “Arsenico e Vecchi merletti” e di Alfredo in “Parenti serpenti”, ma è la lunga preparazione di “Raptus” che mi permette, finalmente, di capire quanto difficile, ma assolutamente piacevole, sia recitare.

 

Il progetto attuale, assieme alle assidue collaborazioni con le compagnie “La Città Murata” e “Va pensiero”, mi vede impegnato con “Destino Teatro” dove ho già realizzato due spettacoli.

Dati personali

Nome: Paolo De Santi
Nome d'arte: Paolo De Santi (raramente Stefano Arquati)
Colore degli occhi: Marroni
Colore dei capelli: Brizzolati
Altezza (cm): 185
Peso (Kg): 72
Taglia: 46
Scarpe: 43/44
Data di nascita: 29/12/1968
Sesso: M
Residenza: Castelfranco Veneto Tv

Percorso Formativo

Elenco delle produzioni a cui ho partecipato:

“QFWFQ” – Laboratorio Teatrale di Castelfranco Veneto

Attore in spot televisivi ad uso industriale gruppo Volkswagen-AutoGerma

Ivan Vasil’Evic Lomov in “La proposta di matrimonio “ di Cechov – Laboratorio Teatrale di Castelfranco V.

Poina in “La sagra de Santamama” – Compagnia “Filodrammatica Guido Negri” – Castelfranco Veneto (Tv)

Jonathan Browster in “Arsenico e vecchi merletti” Compagnia “Teatro delle Lune” – Montebelluna (Tv)

Moroso in “In stalà a Filò” - Compagnia “Filodrammatica Guido Negri” – Castelfranco Veneto (Tv)

“Spiz” in “Drammatica fine di un noto musicista” – Compagnia Teatrale “Le Nuvole”

Alberto Pieri in “L’Armadietto Cinese” – Compagnia “Teatro dell Lune” – Montebelluna (Tv)

Busia dei Sognatori in “La cuccagna dei Morosini” – Pro Loco di Cartigliano (Vi)

Alfredo Colapietro in “Parenti serpenti” – Compagnia “Teatro delle Lune” – Montebelluna (Tv) - Finalista al premio teatrale di Chioggia come Miglior Attore non protagonista

Giorgio Mangiafico in “In cucina” – Compagnia “Teatro delle Lune” – Montebelluna (Tv)
 
Alfonso Forcoli in “Raptus” – Compagnia “Teatro delle Lune” – Montebelluna (Tv) 

Naneto Bedin in “La broca rota”– Compagnia “Filodrammatica Guido Negri” – Castelfranco Veneto (Tv)

Voce narrante di Pietro e Giovanni in “La passione” – Compagnia “Va’ Pensiero” - Tombolo (Pd)

Gianluca in “I diari”– Compagnia “Teatro delle Lune” – Montebelluna (Tv)

L’Onorevole Barsanti in “L’incidente”– Compagnia “Teatro delle Lune” – Montebelluna (Tv)
(nonché Bestetti nella medesima commedia)

Strulo in “La morte stramanona” –  Filodrammatica Guido Negri – Castelfranco Veneto (Tv)

Presentatore e comico in “GOL…” – Compagnia “La città murata” – Cittadella (Pd)

Jonathan Browster in “Arsenico e vecchi merletti”– Compagnia “La città murata” - Cittadella (Pd)

Sindaco spagnolo in “Il marito di mio figlio” - Compagnia “Teatro delle Lune” – Montebelluna (Tv)

Marco Candido in “La Cena fatale (Attenti a quei 5)” – Compagnia “Destino Teatro” – Treviso (Premio della Critica Giovane come Miglior Spettacolo XXIII Rassegna di Prosa Treviso Teatro Eden)

Nicola in “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi” - Compagnia “Destino Teatro” – Treviso

 

Altri lavori:

Co-regista “Mare xe qua i todeschi”  –  Filodrammatica Guido Negri – Castelfranco Veneto (Tv)

e con lo pseudonimo di Stefano Arquati: Tina in “L’Ospite gradito” - “La città murata” - Cittadella (Pd)

 

Dati professionali

Si propone per: Attore/attrice Speaker